Combattere la cocciniglia con gli insetti ausiliari

Combattiamo le Cocciniglie con i Coleotteri coccinellidi predatori Criptolaemus montrouzieri e Exochomus quadripustulatus .

                                                                     

Criptolaemus montrouzieri                                                                                    Exochomus quadripustulatus

Exochomus quadripustulatus e Criptolaemus montrouzieri attivi sia come larva che come adulto,  utilizzati da molto tempo in tutto il mondo nei programmi di difesa integrata di varie piante ornamentali.

Cosa sono le cocciniglie?

Le cocciniglie  sono un gruppo di insetti fitofagi, spesso presente sul verde ornamentale, che può dare luogo ad infestazioni massicce. Si tratta di Rincoti ad apparato boccale pungente e succhiatore che possono compiere diverse generazioni all’anno, con notevoli incrementi di popolazione soprattutto con decorsi stagionali a loro favorevoli: temperature inferiori ai 30°C ed elevata umidità atmosferica. Le famiglie più importanti sono gli pseudococcidi (cocciniglie farinose/cotonose), i coccidi (rivestimento ceroso e corpo convesso) e i diaspididi (corpo appiattito con follicolo.)Le uova, una volta deposte rimangono protette in ovisacchi cerosi o permangono al di sotto dello scudetto o follicolo prodotto dalla madre stessa. La presenza delle cocciniglie sulle piante è in genere normale, ma può assumere dimensioni preoccupanti e pericolose quando le condizioni ambientali sono favorevoli o quando si tratta di specie di recente introduzione. Ricordiamo al proposito il caso ad inizio secolo (2001) di Ceroplastes ceriferus  e della più recente (anno 2015) cocciniglia dei pini Crisicoccus pini.

Criptolaemus montrouzieri

Cryptolaemus Montrouzieri è una coccinella di origine Australiana utilizzata  in tutto il mondo nei programmi di difesa biologica di agrumi, vite e diverse piante ornamentali, come principale predatore delle cocciniglie cotonose.Il corpo della coccinella ha un colore marrone arancio con le elitre nere.La femmina depone molte uova (piu’ di 100) nelle vicinanze delle prede cosi’ le larve possono immediatamente cibarsene. In poco piu di un mese si completa il ciclo uovo larva adulto che passa da 4 stadi larvali.Gli adulti devono essere posizionati vicino alle infestazioni di Cocciniglie cosi’ da avere subito un contatto con la preda.Questa coccinella ha una capacita’ di predazione straordinaria che porta all’eliminazione del parassita e alla completa risoluzione dell’infestazione .

Exochomus quadripustulatus 

La coccinella  Exochomus Q. è un insetto della famiglia dei coleotteri.Si distingue per le 4 tipiche macchie rosse ( 2 a forma di virgola)sulle elitre nere lucide. E’ una coccinella grande  europea tipica dei nostri habitat.Principalmente preda alcuni tipi di Cocciniglie come  Pulvinarie e Coccidi come la Saissetia,Ceroplastes,Coccus,Sphaerolecanium.E’ attiva contro la Toumeyella parvicornis la cocciniglia americana dei pini, alberi che frequenta di norma per i loro afidi. Exochomus Q. inizia la sua  attività  già al termine della stagione invernale raggiungendo l’apice all’inizio della stagione estiva fino al mese di Agosto per terminarla.  Anche le larve sono efficaci predatori.